L’esplosione del Bitcoin: si pagherà con questa valuta in hotel?

bitcoin hotel pagamento

Buongiorno amici receptionist ed albergatori, questa mattina mi sono svegliato con una gran voglia di essere analitico e riflessivo, così ho pensato di volervi parlare di un argomento che è molto caldo nell’attualità: i Bitcoin.

Negli scorsi giorni dopo qualche tweet del socialissimo Elon Musk infatti sembra che tutti siano diventati esperti affaristi ed investitori di criptovalute, ma la questione è ben più complessa di quanto sembra e vi invito anzi ad informarvi bene.

bitcoin

Cosa sono i Bitcoin? I Bitcoin, oltre ad essere appunto la criptovaluta più famosa sul mercato finanziario, sono al momento una delle poche monete virtuali ad essere accettate per l’acquisto di beni reali (da poco persino Lamborghini ha iniziato ad accettarli per l’acquisto delle loro celebri supercar).

I Bitcoin sono diventati particolarmente famosi dopo che, con un’esplosione di mercato avuta nel tardo 2018, il loro valore incrementò in pochi mesi di più del 400% dal valore di partenza, facendo la fortuna di alcuni investitori spericolati.

Come potrebbe ciò avere a che fare con l’accoglienza e l’hotellerie?

Bitcoin ed ospitalità, moda oppure opportunità?

Detto questo mi ritorna in mente il racconto di un collega di Milano, il quale tempo fa mi disse che un cliente si era presentato chiedendo di pagare proprio in Bitcoin il proprio soggiorno (in un lussuoso hotel a pochi minuti di metro dal centro) e ricevendo un rifiuto da parte del receptionist.

Al tempo io stesso mi feci una risata e perplessi ci dicemmo, ironizzando, “va là, che la prossima volta arrivano con rame, porpora e lino” (ricollegando il baratto medievale).

Beh essendo che il fatto è ben più recente rispetto all’esempio che vi ho fatto, per fortuna posso dirvi che il mio collega sta bene, è in salute e non è andato in terapia per l’occasione persa. 

Una questione di scommesse, un dilemma complesso, “To Be(tcoin) or not to Be(tcoin)”?

bitcoin or not to betcoin

Per giungere alla conclusione del mio ragionamento vorrei porre a tutti gli albergatori in lettura questa questione, che io stesso mi sto ponendo e di cui ho parlato anche con il titolare della struttura per cui lavoro.

Sarà opportuno nel prossimo futuro validare il bitcoin come metodo di pagamento, o è bene starne alla larga prevedendo la scomparsa di quella che è una moda del momento?

Onestamente mi trovo interdetto sul da farsi, in quanto potrebbe rivelarsi l’affare della vita, o al contrario trasformarsi nella rovina dopo una vita di investimenti in questo settore.

Probabilmente soltanto il tempo, in questo caso, ci mostrerà la via, obbligandoci per competitività di mercato ad adeguare alla situazione o… restare come si è già!

Scrivetemi pure e ditemi la vostra che sono curioso e allo stesso tempo confuso.

Articoli consigliati